Offerta formativa

Il nido e la Sezione Primavera nascono per rispondere al bisogno delle famiglie che, per motivi di lavoro, hanno l’esigenza di affidare i figli ad un ambiente che risponda ai bisogni dei bambini dai 3 ai 36 mesi.

La struttura del nido e della Sezione Primavera è inserita nel piano sottostante della Scuola dell’Infanzia ed è stata adeguata alle opportune modifiche che la normativa prevede, in maniera che i bambini trovino l’ambiente accogliente e sicuro per affrontare le attività previste nell’ambito della giornata.

Principi e finalità’

I 4 pilastri su cui si fondano il nido e la Sezione Primavera sono:

  • L’accoglienza, cioè fare in modo che il bambino si senta ben accetto nel nuovo ambiente
  • L’inserimento, avviare il bambino alla fiducia e la sicurezza verso l’ambiente e verso l’educatrice
  • La socializzazione, cioè favorire l’incontro con l’altro, cooperando nel gioco, accettando i propri compagni ognuno con le sue caratteristiche
  • L’autonomia e lo sviluppo della personalità, ovvero fornire esperienze in favore dello sviluppo intellettivo, affettivo, emotivo e sociale

Le attività sono organizzate in base a progetti e laboratori scelti dall’equipe educativa, ma anche dal bambino stesso che, in un ambiente predisposto con spazi e materiali strutturati e non, sceglie e decide liberamente in base alle sue spinte interiori.

Il nido e la Sezione Primavera mirano a sollecitare l’espressione del potenziale innato di ogni bambino permettendo così lo sviluppo armonico e sereno della personalità del singolo.

Il gioco è l’elemento principale scelto come sfondo dell’intera vita del nido e il principio di piacere è alla base di ogni proposta.

Per il bambino giocare rappresenta un’attività vitale e costituisce anche il tramite attraverso cui l’impulso infantile fa i conti con le regole della vita adulta.

Altro principio guida è il diritto a costituirsi: tale riconoscimento avviene attraverso l’incoraggiamento e la spinta verso l’autonomia.

 

Le sezioni

Per l’anno scolastico sono attive 2 sezioni.

Pesciolini
Coniglietti
La famiglia

Instaurando con la famiglia un rapporto equilibrato fin dall’inizio, si garantisce al bambino una serena permanenza.

Gli interventi educativi possono diventare più efficaci se comprendono un dialogo con la famiglia e viceversa per i genitori il nido può diventare un luogo privilegiato dove stabilire un rapporto continuativo con le educatrici, informarsi , esprimere dubbi e domande e talvolta uscire da una condizione di isolamento che in particolare riguarda i nuclei mono genitoriali.

“Essere sorridenti, dolci e premurosi.

Essere fermi e sereni all’occorrenza.

Attenti ma non troppo. Presenti senza soffocare.

Non sbagliare mai. Stimolare, incitare, incoraggiare.

Trascorrere tempo di qualità. Non tralasciare la quantità.

Essere perfetti…

È solo una piccola parte di tutto ciò che è richiesto ai genitori ogni giorno.

Ma non dai bambini.

I bambini, forse, chiederebbero loro di aver voglia di conoscerli,

di osservarli ogni giorno, perché ogni giorno cambiano;

di migliorarsi, certo,

ma di non avere troppa paura di sbagliare.

Cosi non la avranno neanche loro,

perché i bambini, come i genitori,

non possono essere perfetti.”

Figure ed operatori

Il personale che opera all’interno del nido e della Sezione Primavera è composto da due educatrici a tempo pieno, custodi dell’ambiente di cura che, tramite l’importante strumento dell’osservazione, possono programmare interventi educativi rivolti ad ogni singolo bambino in base alla sua personalità.

L’equipe educativa partecipa a corsi di aggiornamento, formazione e atelier per favorire e sostenere il benessere, le competenze e le abilità di socializzazione del bambino, il tutto sotto la supervisione di una coordinatrice, che svolge anche il ruolo di supplente.

Fanno parte del personale operante al nido anche l’ausiliaria e le cuoche che hanno anche la responsabilità di intervento nel piano di evacuazione in situazione di allarme.

Attività’
  • I gesti dell’aver cura del bambino nei vari momenti della giornata (pappa-nanna-cambio)
  • Massaggio infantile
  • Gioco di scoperta tramite pannelli tattili/sensoriali
  • Gioco euristico
  • Attività sonore
  • Lettura di immagini e storie
  • Gioco simbolico
  • Gioco del travestimento
  • Drammatizzazione
  • Attività motoria
  • Giochi del travaso con l’utilizzo di materiali come pasta, farine, terra, acqua
  • Laboratori pensati e proposti al gruppo
  • Gite fuori porta

Per i bambini della Sezione Primavera viene proposto il PROGETTO DI CONTINUITA’ VERTICALE: l’educatrice nella seconda metà dell’anno stabilisce con le insegnanti della Scuola dell’infanzia una serie di incontri per permettere al bambino di conoscere sia la futura insegnante sia il nuovo ambiente.

Tale percorso nasce dall’esigenza di garantire il diritto ad un percorso formativo organico e completo, prevedendo le difficoltà che si riscontrano nel passaggio tra i diversi ordini di scuola.

“I bambini educati sono bambini amati,

perché l’amore

è la forma di educazione più duratura.

E amare significa anche saper dare dei limiti”

Orari

Ore 07.30 – 8.30
Entrata per orario straordinario, su richiesta dei genitori

Ore 08.30 – 9.15
Accoglienza dei bambini in sezione

Ore 09:15 – 10.00
Presenze dei bambini, spuntino a base di frutta

Ore 10.00 – 11.00
Attività per piccoli gruppi

Ore 11.00 – 11.30
Cambio ed igiene personale

Ore 11.30 – 12.00
Pranzo

Ore 12.00 – 12.30
Ricreazione, cambio ed igiene personale

Ore 12.30 – 13.00
Uscita straordinaria su richiesta dei genitori

Ore 13.00 – 15.00
Riposo pomeridiano

Ore 15.00 – 15.15
Cambio ed igiene personale

Ore 15.15 – 15.45
Uscita

Ore 15.45 – 17.45
Merenda e uscita per orario straordinario su richiesta dei genitori